domenica 18 gennaio 2015

Collaborazione con ORTO D'AUTORE



Che brutta settimana ho passato, amiche ed amici miei! L’influenza è venuta a trovarci e ci ha colto talmente impreparati da farci stare a letto, a turno, per sette lunghi giorni, durante i quali, devo ammetterlo, non avevo la forza di fare nulla.
Una delle mie maggiori preoccupazioni era il fatto di ritardare con questa bella collaborazione.

Per scrivere una recensione ci vuole un po’ di tempo, è vero, soprattutto se poi i prodotti ricevuti sono di tipo alimentari. Non vedevo l’ora di preparare qualcosa per provarli e farmene un’opinione…. Ma le gambe non si reggevano per la febbre alta ed ho dovuto attendere…
Sapere poi che ciò che ho ricevuto arriva da un’azienda che produce prodotti sia convenzionali che biologici, privilegiando la qualità delle materie prime italiane e locali mi stuzzicava ancora di più la voglia di fare.
Orto d’Autore, come potrete notare dal logo aziendale, è di fatto una società agricola famigliare, dove campi, produzione e prodotti finiti sono intimamente legati da un forte filo fatto di passione, natura e genuinità. La Famiglia D’Arienzo, vanta una esperienza di oltre 50 anni sulle coltivazioni tipiche del territorio, che tuttora gestisce nel bellissimo territorio del Molise.
Orto d'Autore produce e commercializza specialità artigianali tra le quali la famosissima e apprezzata Passata di Ururi, i sughi e confetture ma ecco qui di seguito l’elenco.

Prodotti:

Per le passate ed i sughi vengono raccolti i pomodori, trasformati e imbottigliati tutto in giornata. Non ci sono additivi o addensanti. Solo un pizzico di sale ed è svelato il segreto di una delle passate più apprezzate dai consumatori, naturalmente densa e naturalmente buona.

Lo stesso discorso vale per le confetture. Ottima frutta e verdura intera o in pezzi, senza mai ricorrere a concentrati, puree o altri semilavorati

La gentilissima Azienda mi ha dato la possibilità di provare questi prodotti


Sulla marmellata di ciliegia e su quella di fragole farò un altro articolo con due gustosissime ricette.



Ora vorrei assolutamente parlarvi degli altri due prodotti.
Martina, mia figlia di quasi 6 anni, è stata la prima a stare meglio ed è voluta andare dalla nonna paterna a passare un po’ di ore con lei. Verso le sei mi ha chiamata sul cellulare e con la sua candida voce mi ha detto che si ricordava delle marmellate ricevute e che le era venuta voglia di fare le “mezzelune”… Mi son coperta ben benino e le ho raggiunte con il pacco.
Appena lo ha visto ho notato i suoi occhi illuminarsi! Mi ha chiesto se poteva assaggiare il nettare di mirtillo ed io stra-felice (di solito non è propensa ad assaggiare alimenti che non conosce bene) gliel’ho dato con piacere. 


Oltre che a far bene alla vista, il mirtillo possiede mille proprietà:
- l'acido citrico per proteggere le cellule
- l’acido idrocinnamico è molto efficace perché è in grado di neutralizzare le nitrosammine cancerogene
- l’acido gamma-linolenicomolto utile al sistema nervoso perché previene la nefropatia diabetica
- acido folico: una vitamina molto importante per le varie numerose funzioni che svolge
- tannini e glucosidi antocianici i quali riducono la permeabilità dei capillari e ne rafforzano la struttura.
- Le antocianine presenti in grandi quantità rafforzano il tessuto connettivo che sostiene i vasi sanguigni e ne migliorano l’elasticità ed il tono
Per chi non ha un bosco un bosco sotto casa, stappando il nettare di mirtillo è sicuro di bere 100% succo di mirtillo.


Ma veniamo a motivo per il quale mi aveva chiamata… le mezzelune. Le ho preparate in un ¾ d’ora e Martina tutta contenta, mi ha dato una mano.

MEZZELUNE RIPIENE DI CONFETTURA ALLE AMARENE
Dosi:
-       500 gr. di farina
-       250 gr. di zucchero
-       1 bustina di lievito per dolci
-       80 gr. di burro
-       4 uova
-       un po’ di scorza di limone
-       1 bicchiere di latte
Bisogna setacciare la farina, fare la fontana e, al centro, versare il burro sciolto, 3 uova, il latte, lo zucchero, il lievito ed un po’ di scorza di limone.
Lavorare il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto.

Divedere l’impasto in panetti e stenderli con il mattarello.
Ricavare dei cerchi con un bicchiere e mettere al centro un cucchiaio di marmellata.
Richiudere a mezzaluna avendo cura che i bordi aderiscano bene.

Sbattere un uovo in una ciotola e spennellare le mezzelune ottenute.
Ricoprire di carta forno la leccarda del forno e posizionare le mezzelune una distante dall’altra 1 cm.
Infornare a 250 gradi per 30 minuti.


….. et voilà! Vasetto Finito e Mezzelune pronte per la gioia di mia figlia (e non solo) 

 


Ringrazio tantissimo Orto d'Autore per avermi dato la possibilità di assaggiare i loro gustosi prodotti e vi invito ad andare a mettere un "Like" alla loro pagina. Vi consiglio anche di andare sul loro sito.

10 commenti:

  1. ei ma scusa hai mangiato tutta da sola queste prelibatezze

    RispondiElimina
  2. Orto d'Autore mi fa venire in mente realmente i veri sapori di una volta. Vedere quelle fragole nella vasca mi ha fatto venire in mente mia nonna quando le raccoglieva, le lavava, le tagliava a pezzettini e faceva un sacco di squisitezze.
    Mi piace la ricetta delle mezzelune e mi piace da morire tua figlia!

    RispondiElimina
  3. Mi fa tornare in mente quando ero piccolina e in montagna vedevo i miei nonni preparare un sacco di cose buone!!!

    The Princess Vanilla

    RispondiElimina
  4. Che buoni questi prodotti, la genuinità e la natura a portata di mano

    RispondiElimina
  5. complimenti ottima ricetta e sicuramente ottime anche le marmellate,brava la tua bimba che ti aiuta

    RispondiElimina
  6. che gola questi prodotti...c'e una mezza luna per me?
    appunto la ricetta e la faccio nel week end...grazie

    RispondiElimina
  7. wow che bei prodotti!
    le marmellate sembrano buonissime, e devo dirti che io adoro il succo di mirtillo, ne berrei a litri... vado a fare un giro sul sito :)

    RispondiElimina
  8. mmmm....ottimi prodotti...il succo sarà eccezionale e che dire delle pasticcere.... bravissimeee

    RispondiElimina
  9. a mattia son piaciute quelle di ieri ha detto ...mamma fatti dare la ricetta da romina hai capito ora vuole che gli preparo io

    RispondiElimina
  10. Meno male che hai riproposto in pagina questo post..mi era completamente sfuggito....Ho rimediato subito ricopiandomi la ricetta anche se prima devo fare scorta di una buona conserva proprio come quella di ORTO D'AUTORE che mi ispira' bonta' e genuinita'..Adorabile la tua bimba che da quel che vedo apprezza,quindi visto che il giudizio dei bimbi è sacro mi fiondo subito a visitare il sito di questa azienda.

    RispondiElimina