lunedì 6 luglio 2015

AUGMENTED FURNITURE: arredare casa non è mai stato così facile!

C'è un' applicazione che si chiama Augmented Furniture con la quale i produttori di arredamento entrano nelle case dei consumatori con i loro mobili virtuali.
Fantastico vero? Poter visualizzare complementi di arredo e mobili in 3D in un ambiente reale sarebbe davvero carina come idea. Poter scegliere il colore del divano e a quanti posti, dove posizionarlo è quasi un sogno.
Starà bene quel divano rosso a due posti nel mio soggiorno? Lo preferisco in nero? Per rispondere a questi dubbi nasce l’ App Augmented Furniture (AF), che consente di visualizzare complementi d’arredo e mobili in 3D in un ambiente reale. 

E’ stata sviluppata da Realmore™*, la sezione dell’azienda di comunicazione a 360° Equent**, che vanta già una forte esperienza nelle soluzioni di realtà aumentata in 3D, iniziata nel 2009 quando ben poche aziende se ne interessavano. 
Con l’App AF la realtà aumentata diventa qualcosa di utile e non semplicemente d’effetto. 
Sviluppando l’App AF, Realmore™ si è proposta di valorizzare la produzione made in Italy. E’ una piattaforma dove le aziende potranno inserire i modelli dei loro prodotti, complementi di arredo o oggetti di design, che, grazie alla tecnologia della realtà aumentata, varcheranno i confini nazionali, consentendo ai consumatori finali, ovunque nel mondo, non solo di conoscere i prodotti, ma anche di valutarli in un ambiente in tempo reale.


Come utilizzare l’App AF ?
L’utilizzo per il consumatore è molto semplice e consente di scegliere e valutare il mobile esattamente nel punto dove lo si vorrà mettere all’interno della stanza, analizzandolo da tutti i punti di vista, grazie alla visualizzazione 3D.
Per farlo basta scaricare gratuitamente l’App AF , ottimizzata per l’utilizzo con iPad, e l’apposito marker. Scegliere il mobile o il complemento che interessa di più e, inquadrare la zona della stanza in cui lo si vorrebbe collocare, visualizzando il mobile virtuale nell’ambiente reale. 
Si può valutarne il colore, scegliendo la variante preferita, lo spazio realmente occupato e, grazie alla tridimensionalità, è possibile vederlo da più angolazioni. Se il posizionamento non convince si può inquadrare un altro punto della stanza. 
Scelta la soluzione che piace di più la si può fermare con una foto e condividerla sui social network per sentire il parere e i commenti degli amici. Infine si può procedere all’acquisto, direttamente dall’azienda.
Si tratta dunque di una operazione semplice, che consente di risparmiare tempo, senza limitare la scelta, sicuri di fare un acquisto consapevole, senza sorprese date da dimensioni, colori o design sbagliati.


L’App AF come ponte tra i consumatori e il made in Italy.
L’AppAF si pone dunque come ponte tra il consumatore finale e le aziende produttrici, in particolare made in Italy. Per queste ultime ha studiato differenti pacchetti, che corrispondono alle esigenze delle aziende di mobili e complementi d’arredo e dei designer interessati a far valutare le proprie proposte. Questi, grazie all’AppAF, raggiungeranno potenziali clienti, ovunque nel mondo e in qualsiasi ora, e potranno valutare il reale interesse del pubblico nei confronti della loro produzione, con la possibilità, eventualmente, di studiare delle nuove soluzioni.
 In particolare sono già attivi due pacchetti su quattro: Free per inserire max 3 modelli, Basic fino a 50 modelli e avere dei dati dei consumatori. A questi si aggiungerà l’Advanced con possibilità di rilasciare voucher e il pacchetto per rivenditori, che non potranno caricare mobili, ma linkarsi ad aziende. Promuovendo l’App avranno il vantaggio di poter velocizzare le vendite, perché è stato valutato che la vendita di un divano può occupare più ore. Per caricare il catalogo sulla piattaforma alle aziende è richiesto solo di rispettare le linee guida: le immagini dovranno avere una qualità visiva alta in 3D. In caso non ne abbiano la capacità è possibile richiedere il servizio a pagamento a Realmore™. Il modello di business appositamente studiato consentirà un reale incremento delle vendite, con piena soddisfazione degli utenti finali e delle aziende.

 *Realmore™ è la business unit di Equent Media Group** specializzata nello sviluppo di applicazioni in Realtà Aumentata. Realmore™ progetta e implementa una nuova generazione di soluzioni di Realtà Aumentata (configuratori e cataloghi di prodotto) per l’arredamento, l’industria, il retail e e-commerce, il turismo, il tempo libero e il marketing. Realmore™ crea nuove esperienze di shopping sociale da casa, in-store o in movimento attraverso applicazioni per dispositivi mobile (iOS, Android) e web-based.
**Equent Media Group è una società internazionale in forte crescita, attiva nel campo della media innovation e della comunicazione multi-canale. Il nostro team è composto da professionisti e creativi di varie nazionalità, per assicurare un approccio multiculturale ai progetti. Dal 2009 Equent Media Group ha sviluppato numerosi progetti di Realtà Aumentata, offrendo soluzioni innovative per clienti all’avanguardia e brand lungimiranti come UPS, Tenaris, Nestlè, Catalana Occidente, Hello Kitty, TCC Global, Catellani&Smith, Beni Stabili, Trentino Sviluppo, Medtronic, Multiprint Italia, Leighton Holding Hong Kong.
AugmentedFurniture™ e Realmore™ sono brand di Equent Media Group.

PER MAGGIORI INFO: www.augmentedfurniture.com

Press office  EquentCommunication  press@equent.it

6 commenti:

  1. Lo consiglierò sicuramente a mio papà, visto che ha preventivato di fare delle modifiche alla casa in montagna. Finalmente non ci saranno più fogli su fogli di progetti, ma gli basterà semplicemente accendere il computer! Grazie della segnalazione

    RispondiElimina
  2. Per la tecnologia vado matta, é una cosa risaputa. Non avevo assolutamente idea del lancio di questa applicazione! É notevole, il passaggio dalla semplice visuale a mente (ricordo quando traslocavamo che c'erano disegni con scritte e numerini abbozzati per vedere dove collocare i mobili e come), ora con questa nuova versione dei fatti riesco ad immaginarmi ad inserire elementi d'arredo nella mia wishlist e confrontare il tutto con la realtà degli spazi e l'insieme che rende tutto più vero.

    RispondiElimina
  3. Per la tecnologia vado matta, é una cosa risaputa. Non avevo assolutamente idea del lancio di questa applicazione! É notevole, il passaggio dalla semplice visuale a mente (ricordo quando traslocavamo che c'erano disegni con scritte e numerini abbozzati per vedere dove collocare i mobili e come), ora con questa nuova versione dei fatti riesco ad immaginarmi ad inserire elementi d'arredo nella mia wishlist e confrontare il tutto con la realtà degli spazi e l'insieme che rende tutto più vero.

    RispondiElimina
  4. Per la tecnologia vado matta, é una cosa risaputa. Non avevo assolutamente idea del lancio di questa applicazione! É notevole, il passaggio dalla semplice visuale a mente (ricordo quando traslocavamo che c'erano disegni con scritte e numerini abbozzati per vedere dove collocare i mobili e come), ora con questa nuova versione dei fatti riesco ad immaginarmi ad inserire elementi d'arredo nella mia wishlist e confrontare il tutto con la realtà degli spazi e l'insieme che rende tutto più vero.

    RispondiElimina
  5. Che comodità! fin ora ho usato "The Sims" il gioco per arredare casa XD grazie del post! Luigi Suglia

    RispondiElimina