sabato 16 gennaio 2016

TOSTI



E come cantava Vasco Rossi..
Piccolo spazio pubblicità
Ma oggi non parlerò di Coca Cola, no, ma di bollicine più chic, più pregiate, più da occasioni particolari. Oggi ho il piacere di presentarvi


Anche se presumo che ormai molte, se non tutte voi, avrete già sentito parlare dei vini, spumanti e amari che produce questa rinomata Azienda.  Nasce nel 1820 e ben 7 generazioni hanno portato avanti la cultura, la tradizione e l’esperienza di TOSTI. E 200 anni di vendemmie significano STORIA!
Tosti si trova a Canelli, in provincia di Asti, nel cuore della zona di produzione del Moscato Bianco a Denominazione di Origine Controllata e Garantita, un territorio unico al mondo per vocazione vitivinicola, entrato a far parte del ristretto club UNESCO con il titolo di Patrimonio Mondiale UNESCO. Ciò che contraddistingue questo marchio sono i continui investimenti nella qualità dei metodi di produzione rendendo tutti i loro prodotti genuini e certificati.


E poi, diciamocela tutta: dove ci sono le bollicine c’è sempre allegria, voglia di vivere e ridere, amici, familiari, persone che ci vogliono bene, sono sempre situazioni piacevoli e cosa c’è di meglio se non festeggiare con Tosti. Lo stimolo che anima Tosti è proprio quello: portare “l’effetto bollicine” nella vita di tutte le persone. Positività, dinamicità, aggregazione, desiderio di stare insieme…



Tosti ha una vasta produzione.
-       Tosti (classici, i Vermuth, Notte di bollicine, Moscato d’Asti DOCG, Red Aqui DOCG, Tosti 3%
-         Torlasco
-          I Somelieri
-          Artspritz
-          Gibò
-          Cardamaro

Io ho avuto il piacere di poter gustare



E' un vino spumante apprezzato da tutti per il perlage (o effervescenza) fine, costante e persistente (definizione di perlage per chi non ne conosce il significato: è una caratteristica tipica dei vini spumanti apprezzabile con la formazione di tante piccole bollicine che vanno dalla base del bicchiere verso l'alto. Più uno spumante è affinato nel tempo, più vedremo bollicine piccole, numerose e persistenti che, salendo, formano le cosiddette catenelle, trasmettendoci la percezione di piccole e preziose collane di perle, da cui deriva, appunto, il nome "perlage") dal profumo molto intenso con sentori di vaniglia e fruttato che ben si completano con richiami di frutta matura e crosta di pane e dal sapore fine e con retrogusto con note sempre di vaniglia. Tutto questo perché è ottenuto con il 100% delle migliori uve di Pinot Nero provenienti da vigneti selezionati.




Lo abbiamo gustato con un pandoro farcito da me e devo dire che nessun altro vino-spumante avrebbe potuto essere più degno di lui. Una cosa molto simpatica è l’ombelico sulla bottiglia e vi vorrei far vedere uno spot che mi ha fatto davvero sorridere
Lo trovate a questo link: TOCCA L’OMBELICO ED ESPRIMI UN DESIDERIO




Il Cardamaro

È un amaro preparato con un infuso di vino e erbe aromatizzate (cardo e carciofo). Per le sue virtù salutari, ancora oggi si fa un gran uso di cardi, soprattutto in Piemonte e Tosti, per questo amaro, ha scelto due tipi di cardi: il Cardo alimentare (Cynara Cardunculus) e il Cardo Santo (Cardus Benedictus)



Come molti amari è indicato per tutte le occasioni, in particolar modo dopo i pasti


Non è molto forte (17% vol) ed è l’ideale anche per noi donne che non siamo abituate ai sapori decisi. È molto dolce all’inizio, poi viene fuori quella nota amara (che non disturba affatto) ed un retrogusto speziato ed aromatico. Non avevo mai avuto modo di assaggiare questo amaro e mio marito, i nostri amici ed io ringraziamo molto Tosti per l’opportunità avuta.


11 commenti:

  1. Grande Vasco e le sue canzoni :) però grande Tosti e le sue vere bollicine! senza i loro prodotti che festa sarebbe??
    La domenica per pranzo mi riunisco con la mia famiglia e sarebbe un'ottima idea accompagnare le nostre pietanze con i vini Tosti e perchè no...il digestivo Cardamaro niente male ! Grazie per le tue info :)

    RispondiElimina
  2. Il Cuvée Giulio I mi ispira un sacco... A me non piacciono i vini e le bevande alcoliche ma il vino-spumante riesco a sopportarlo, questo mi sembra ottimo. Mio padre si leccherebbe i baffi ahaha!
    Un bacio,
    peonynanni.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Personalmente non bevo molto vino, ma il Cardamaro mi ha incuriosita molto! Grazie per la tua eccellente presentazione, non conoscevo l'azienda Tosti!
    Un bacio buona giornata :)

    RispondiElimina
  4. non l'ho mai provato.... mhhhh adoro il vino

    RispondiElimina
  5. A me mi piace tantissimo il vino e la tua recensione e molto dettagliata e detto da te sembrano ottimi!!!complimenti

    RispondiElimina
  6. Il marchio lo conosco benissimo perchè sempre sempre presente nei nostri calici a qualsiasi evento importante ma questo amaro e una vera novita' da provare assolutamente

    RispondiElimina
  7. Questa marca non lo conoscevo pero dalla spiegazione sembra buonissima ;)

    RispondiElimina
  8. Il vino spumante mi incuriosisce molto, sembra perfetto per le occasioni speciali! Mi piacerebbe anche provare l'amaro visto che non è "troppo amaro" ahahah!

    RispondiElimina
  9. Personalmente non bevo vino, ma dalla tua descrizione sembra ottimo..come sempre sei bravissima complimenti ottima recensione :*

    RispondiElimina
  10. Tosti è un nome ed una garanzia. Ottimi spumanti!

    RispondiElimina
  11. Presentazione eccellente, sia dell'azienda che del prodotto.
    Adesso mi è venuta voglia però di assaggiare il Cardamaro, da me mai provato.

    RispondiElimina