venerdì 1 aprile 2016

LA CERCA - AZIENDA AGRICOLA



Abito in pianura… chilometri e chilometri di terra a livello 0, dove non ci sono boschi, né possibilità di vedere un tartufo da vicino. Sto cercando di far capire a mia figlia che nessun prodotto nasce in barattolo proprio perché ce ne sono alcuni che non ha mai visto né toccato. A tre anni mi chiese che forma aveva l’ananas visto che compravo solo quello in vasetto (poiché sono molto allergica ad alcuni tipi di frutta e alla loro buccia) ed abbiamo preso l’abitudine di cercare su internet le immagini di prodotti della natura che difficilmente entrano in casa nostra. Uno di questi è il tartufo. 


Siamo partite dalla difficile ricerca, dai cani, dal modo di abituarli, dai luoghi e dalla bontà di questo fungo ipogeo. Ed è proprio tutto quello che c’è dietro alla scoperta di un nuovo tartufo che deve aver fatto decidere il nome da dare all’azienda il signor Benvenuti, titolare di


Per chi vive in un terreno prevalentemente boschivo ha la possibilità di veder nascere differenti tipi di tartufi;  il bianco pregiato, il nero pregiato, il bianchetto e lo scorzone. Ha la possibilità di raccontare l’amore per le lunghe passeggiate in un bosco, i suoni e i profumi che si avvertono, i cani che girano, scodinzolano, scavano ed infine trovano l’oro del bosco. “La Cerca” è tutto questo!
Tutti i prodotti di questa bellissima Azienda, sita nelle Marche e più precisamente nel comune di Cagli, sono a base di tartufo: pomodori e tartufo, porcini e tartufo, ceci e tartufo… salse al tartufo 100%  made in Italy con aromi naturali BIO.
Io ho avuto il piacere di ricevere ARMONIE DI SCORZONE 


Lo sapete che lo scorzone è definito, tra i tartufi, la specie meno pregiata? Io non sono assolutamente d’accordo. Rispetto ad altri tipi di tartufi questo è meno pungente, meno intenso; è al contrario molto delicato e quando si apre il barattolo e si annusa non dà quella brutta sensazione di fastidioso e inebriante profumo. È versatile e lo si può usare in mille modi in cucina.

Come prima ricetta ho pensato di prepararlo con dei pezzettini di carne di vitello. Il vasetto mi consentirà di dilettarmi in altre ricette perciò questa non sarà l’unica. Ho scelto un piatto semplice perché mio marito li gradisce così e poi è facile da preparare.
Occorrente:
Pezzettini di vitello, burro, farina, salvia, formaggio morbido, latte, tartufo "La Cerca", sale


Ho tagliato a pezzettini piccoli la carne, l’ho passata ben benino nella farina unita ad un po’ di salvia e l’ho lasciata soffriggere, a fuoco basso, in una padella con burro.
Dopo circa 10 minuti ho unito il latte, tanto da coprire la carne ed ho lasciato cuocere per circa 20 minuti altri (si formerà una cremina marrone chiaro).


A quel punto ho unito un po’ di formaggio morbido (tipo Philadelphia) e tre cucchiaini di tartufo.


Ho amalgamato il tutto e servito caldo con il “sughetto” ancora fumante


Che ne dite di andare a dare uno sguardo al sito? Vi consiglio di osservare, oltre ai prodotti, anche i prezzi che sono assolutamente invitanti. 


20 commenti:

  1. Da come li descrivi sembrano ottimi prodotti, non conoscevo questa azienda. Poi mi hai fatto venire l’acquolina in bocca.

    RispondiElimina
  2. Sembrano veramente ottimi, poi vabbè il fatto che io ti dica che voglio venire a cena da te quando prepari queste prelibatezze.... È inutile vero? Non mi inviterai mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando vuoi Sara... Casa mia è sempre aperta per te :)

      Elimina
  3. Sai che non ho mai assaggiato nulla a base di tartufo ????? Mi hai fatto venire una fame pazzesca..... !

    RispondiElimina
  4. Ovviamente visto che abitiamo in due paesi vicinissimi la prossima volta vorrei essere avvisata ed invitata perchè ad una prelibatezza del genere non posso dire di no

    RispondiElimina
  5. mia madre ama i piatti a base di tartufo, trovo sia un'idea carina farle conoscere quest'azienda :)

    RispondiElimina
  6. Hello from Spain: great. I just discovered your blog and I like the variety of topics that you write. Fashion and beauty are my hobbies with my Barbie doll collection. Right now I have a blog dedicated to those dolls that I invite you to visit: http://all4barbie.blogspot.com.es/ If you want we keep in touch. I already made me a follower of your blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you so much for coming by my blog and I subscribe to your with pleasure

      Elimina
  7. l ultima volta che ho mangiato il tartufo e stato quando me ne regalarono uno e lo misi dentro a un vasetto ermetico con il riso....una bonta unica...poi e ottimo anche con le uova al tegamino..però come lo hai cucinato tu mi attira da morire...mi hai fatto venire una famina....

    RispondiElimina
  8. Waw anche se non ho mai provato il tartufo mi sembra molto Buona complimenti all azienda per questo prodotto, brava per la ricetta 💚💚💚

    RispondiElimina
  9. Adoro il tartufo ma reperirlo è molto difficile e i costi sono notevoli.Un prodotto del genere potrebbe essere la giusta soluziose

    RispondiElimina
  10. Personalmente non ho mai provato il tartufo, ne sarei curiosa!

    RispondiElimina
  11. Abito ad Urbino (PU), forse la provincia più tartufigena con la migliore vocazione in Italia. Qui si trovano tutte le specie di tartufo commercialmente più importanti. Almeno uno a casa sempre ce l'abbiamo, le ricette vengono sempre più ricche con il sapore deciso del tartufo... e la tua ricetta mi ha fatto venire l'acquolina in bocca. Brava Romy!

    RispondiElimina
  12. Adoro gusto e profumo di tartufo,grazie e complimenti per ottima recensione .

    RispondiElimina
  13. Lo sai con non ho mai mangiato cibi a base di tartufo? La tua ricetta mi sembra molto invitante! Mi hai incuriosito molto,vado a dare uno sguardo al sito :)

    RispondiElimina
  14. Dopo aver letto la recensione ti dico solo una cosa ......HO FAMEEEE

    RispondiElimina
  15. Cose squisite e prelibate... Complimenti per la recensione

    RispondiElimina
  16. Cose squisite e prelibate... Complimenti per la recensione

    RispondiElimina
  17. ma sai che non mai mangiato il tartufo...e questa Armonia di Scorzone, mi fà venire l'aquolina in bocca!!!

    RispondiElimina