venerdì 3 marzo 2017

MAZZOTTI HOME - CUCINARE A COLORI



La mia infanzia l’ho trascorsa in Svizzera ma d’estate (per ben due mesi)  e d’inverno (per le vacanze natalizie), scendevamo giù in Puglia dai miei nonni. Abitavano in una enorme masseria (ora restaurata è diventato un B&B), con ampie camere dal tetto a volta ma la stanza più bella, più calorosa, più accogliente era la cucina. Purtroppo all’epoca non c’era questa mania di fotografare tutto come ora e rimpiango di non avere un’immagine del camino. Grande, mastodontico, occupava tutta una parete di tre metri e mezzo. Dopo la colazione noi tutti andavamo in giro da parenti e amici e mia nonna rimaneva a casa a cucinare. Preparava tutto in casa, pasta, dolci, pane che metteva regolarmente a cuocere nel camino come nel 1700. Che non pensiate che non ci fosse l’illuminazione eh! C’era la corrente ma lei non amava i fornelli. E ricordo quelle bellissime “pignate” di legumi o pezzetti di cavallo o ancora di  polpo…  messi a cuocere alle 8 di mattina e mangiate alle 13:00. Cottura lenta e uniforme ed esaltazione dei sapori e dei profumi; ecco cosa mi viene in mente quando penso alle pignatte e casseruole. L’unica nota stonata era il colore. TUTTE indistintamente marroncine. E per dare un po’ di colore ad una nostra vecchia ma sempre attuale tradizione ci ha pensato



L'azienda FABBRICA CERAMICHE GIUSEPPE MAZZOTTI ALBISOLA nasce nel 1903 e, durante questo secolo,  ben quattro generazioni hanno portato avanti il lavoro del fondatore Giuseppe Bausin Mazzotti.
Dapprima le fornaci hanno prodotto manufatti in ceramica quali le classiche pignatte, moules, ciotole e fiaschi, poi la produzione si è diversificata fino diventare:
• complementi d'arredamento,
• oggetti d'uso
• regalistica aziendale
• monotipi d'autore
• edizioni d’arte e di design


Sempre tutto realizzato a mano, dalla balleggiatura alla foggiatura, dalla tornitura alle decorazioni. Mi ha incantata l’immagine di un’intera popolazione di Albisola intenta a mandare avanti la catena di produzione. L’arrivo dell’argilla dalla vicina Francia, la legna che proveniva dall’Appennino Ligure, le vernici macinati nei mulini di Ellera ed un’intero paese invaso da terracotte messe ad essiccare.  Bello, doveva essere proprio bello da vedere.


FABBRICA CERAMICHE GIUSEPPE MAZZOTTI ALBISOLA si divide in due grandi categorie: DESIGN E HOME

MAZZOTTI DESIGN
Questi sono alcuni esempi


MAZZOTTI HOME


Questi sono altri esempi di manufatti, infatti troverete casseruole con un solo manico, con due manici, oliere, pignatte, patatiere, litrozzo, moules, tajine, zuppa legumi, porta mestoli, scolapaste, fiaschi, ciotole varie…
Sono dei veri e propri complementi d’arredo tanto son belli da vedere. Ben fatti, colorati, non sono solo funzionali ma oggetti cult di estetica e design.
Io ho avuto il grandissimo piacere di ricevere questi bellissimi prodotti. Vorrei premettere che l’Azienda mi ha chiesto di controllare, alla consegna del pacco, in presenza del corriere, che non vi fossero rotture o scheggiature. In tal caso avrei dovuto darne immediata notizia e tali prodotti sarebbero stati sostituiti velocemente. Trovo che sia gesto di estrema correttezza e serietà. Dunque, dove eravamo rimasti? Ah ecco a voi…
Una bellissima bottiglia dal collo color verde.


A questo proposito vorrei rendere noto che i colori della linea Home sono sei


Le tonalità possono però subire lievi differenze dovute alla lavorazione ;)

Bicchieri in due tonalità di colore: verde e viola



Due ciotole di color rosso




Una BiCotta: lavorazione interamente manuale, con doppia cottura a 1000° gradi centigradi, con permanenza alla massima temperatura per oltre 1 ora e mezza. Splendida! 




Così come diventa splendida la tavola apparecchiata con i complementi d’arredo di Mazzotti Home





MAZZOTTI HOME: PERFETTI PER CUCINARE, PERFETTI PER ARREDARE


Vi lascio i link utili per visionare il sito e curiosare nei vari settori


10 commenti:

  1. Adoro le ciotole rosse ! Sono stupende ! Bellissima la tua tavola, semplice ma di effetto. Non conoscevo questo brand ma amando la ceramica mi interessa molto , grazie per avermelo fatto conoscere !

    RispondiElimina
  2. È riaffiorato in me il ricordo di mia nonna che preparava la bagna cauda alla piemontese nella pignatta di terracotta.
    Escludendo il valore affettivo che posso avere per quelle di mia nonna, che sono state lasciate a me, devo ammettere che queste, dal punto di vista estetico, sono davvero un'altra cosa!
    Mi piace molto la varietà di colori disponibili e il risultato finale sulla tua tavola.

    RispondiElimina
  3. Adoro questo stile, mi ricorda tanto mia nonna , Pignata ,piatti e bicchieri in terracotta erano le sue stoviglie nelle campagne rumene. Ma queste sono di classe ,eleganti e raffinate . Colori vivaci e che sicuramente donano, specialmente la pentola un sapore vero al cibo

    RispondiElimina
  4. uaooo come sono carine mi piacciono molto rendono la tavola più bella

    RispondiElimina
  5. Sono bellissime,colorate,mi piacciano moltissimo,complimenti per molto dettagliata recensione bravissima tesoro grazie .

    RispondiElimina
  6. Wow che splendore la tavola😍😍 e' cosi intima e familiare 😍😍 devo dire che sono rimasta affascinata da ogni singolo prodotto ma la bicotta e' adorabile 😍😍😍😍

    RispondiElimina
  7. La BiCotta è la mia preferita! Mi ricorda tanto la terracotta! Purtroppo io sono abituata ad altro materiale, ma quasi mi viene voglia di cucinare tanto li trovo familiari e accoglienti :D

    RispondiElimina
  8. le pentole in terracotta non sono solo bellissime ma conferiscono un sapore decisamente migliore e più naturale alle nostre pietanze! Questa azienda è riuscita a dare nuova vita a degli oggetti andati ormai in disuso rendendoli molto più attuali!

    RispondiElimina
  9. Mi piacciono tutte sono meravigliose, anche i colori sono bellissimi complimenti

    RispondiElimina
  10. Semplicemente adorabili,ben fatte e con bei colori che si accostano in maniera armoniosa tra loro e regalano uma bellissima tavola

    RispondiElimina