giovedì 15 giugno 2017

EUROLIVE - GUSTA IL SALENTO



Salentu: lu mare, lu sule e lu ientu
Conosciuto ai più con questa espressione, il Salento è tanto altro! Ora, che io sia salentina è un fatto risaputo e ripetuto svariate volte, sia sul blog che sulla mia pagina Facebook ma chi in Puglia non è mai venuto, non ha la minima idea di che cosa sia questa Terra. Perdonate il campanilismo che verrà fuori da questo post, ma non ne posso proprio fare a meno. Salento è quella parte dell’Italia, il tacco precisamente, dove tutto è rimasto incontaminato.
Dove il sole è così cocente da impedire a noi salentini di uscire da casa dalle 14:00 alle 17:00 ricreando le classiche scene da film western in cui le cittadine sembrano vuote e silenziose ma è anche quel sole che scalda gli animi e che rende noi leccesi/brindisini e tarantini tanto cordiali e affabili, sempre con il sorriso sulle labbra e pacche sulle spalle.  
Dove il mare, che per anni è stato una grande fonte di sostentamento per gli abitanti del luogo ora è una delle maggiori ricchezze per il turismo, grazie all’acqua cristallina e alle splendide coste; alcune con scogli, frastagliate, altre di sabbia ma sempre piene di colori, di atmosfere magiche, di poesia e incanto.
Dove il vento, forte e impetuoso, ci dà la possibilità di scegliere in quale spiaggia andare a prendere la tintarella. Se con il vento di Levante la parte Adriatica ci offre il mare agitato possiamo stare certi che in quella ionica troveremo calma piatta e tranquillità. 

In tutto questo mio sproloquio :D volevo solo dirvi che il Salento, specialmente in questo periodo, offre paesaggi da cartolina, spiagge e calette, grotte e concerti,  balli e sagre. Chi viene da noi trova cordialità, ospitalità e buon cibo. Chi se ne va dal Salento non riesce a dimenticare i nostri rustici, i pasticciotti, le pucce, i pezzetti di cavallo al sugo, la scapece tipica gallipolina, le pittule e le frise. Tutto questo panegirico per arrivare alle frise. Un prodotto da forno che piace ai bambini e agli adulti. Un prodotto che ha bisogno solo di un po’ di acqua per essere ammorbidito e può essere condito come meglio si crede. Di solito bastano un paio di pomodori, origano, sale e olio ma ultimamente ho scoperto 
 CONDIFRISA SALENTINO

Già perché oltre a tutto quello che di bello c’è nel Salento, ho dimenticato di dirvi che la vegetazione arborea è costituita da distese interminabili di ulivi secolari.  L’azienda che sto per presentarvi ha deciso di valorizzare le varietà di olive pugliesi, in particolare la Cellina di Nardò, presentando ai clienti prodotti trasformati e confezionati. In questo modo potremo avere sulle nostre tavole olive sia verdi che nere, sia intere che denocciolate o a rondelle, sia al naturale che insaporite con peperoncino. Ma non solo olive ;) Offrono anche ortaggi locali quali peperoni dolci e piccanti, carciofi, melanzane, pomodori secchi e funghi. Tra i prodotti più rinomati spiccano inoltre paté, creme e battuti di coltivazioni locali quali olive pugliesi, melanzane, pomodori secchi, carciofi e peperonata piccante. L’azienda in questione si chiama


 

Ho tanto da dirvi su questa bella realtà salentina, anche perché ho avuto il piacere e l’onore di visitare l’azienda ed ho potuto toccare con mano e vedere con i miei occhi, tutti i processi produttivi. Per dare il giusto valore e la giusta attenzione ho deciso di raccontarvi la mia visita ad Eurolive in un altro post. In questo vorrei solo mettervi a conoscenza dei prodotti che commercializza e spronarvi alla degustazione, facilitata dal fatto che da poco è partito anche l’e-shop del sito ed i prezzi sono veramente ottimi e competitivi.

La gentilissima responsabile marketing Maria mi ha messo a disposizione una vasta quantità di prodotti da assaggiare in modo da poter raccontare a voi le mie impressioni.


 (Baresana, Torremaggiore e Leccina)

(Condiriso, peperoni pugliesi a filetto, peperonata pugliese piccante, funghi cardoncelli pugliesi, carciofi a spicchi conditi, lampascioni, melanzane pugliesi a filetti)

(Battuto pugliese di melanzane e olive verdi, battuto pugliese di melanzane e olive salentine, patè di olive nere italiane, patè di olive nere piccante, patè di carciofi)

(Olive nere piccanti, olive verdi piccanti e lupini)

È perciò con piacere che vi rimando alla settimana prossima per la recensione dettagliata di ogni prodotto, al resoconto della mia visita in Azienda e a qualche ricettina  con loro prodotti. Intanto vi invito a visitare il SITO e a seguire Eurolive anche su FACEBOOK

Ed ora vi lascio poichè ho da gustare due frise condite con CONDIFRISA EUROLIVE (Melanzane, peperoni, olio di semi di girasole, olive, sedano, capperi, cipolline, pomodori secchi, aceto di vino, zucchero, origano, aglio) che non possono aspettare ;)

 

11 commenti:

  1. Mamma mia quante delizie,prodotti sicuramente da provare,grazie e complimenti per molto curata recensione,baci.

    RispondiElimina
  2. Mi hai fatto venire l'acquolina.... sicuramente acquistero' qualcuno di questi prodotti. Complimenti per come hai descritto la ns terra :*

    RispondiElimina
  3. Io non sono salentina ma posso assicurarti che apprezzo molto i prodotti della tua meravigliosa terra! Adoro le olive in generale, e credo che quel condimento invitante starebbe bene pure sulle bruschette romane!! 😊

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Purtroppo non ho mai avuto li piacere di visitare la Puglia :(
    Vicino a casa c'è una panetteria tipica pugliese dove acquisto sempre il vostro squisito pane e le frise.
    Vado subito a dare un'occhiata al sito visto che a casa mia le olive, i funghi, i carciofini e i peperoni, vengono apprezzati da tutti!
    (Aspetto con curiosità il post dove racconterai la tua visita all'Azienda!)

    RispondiElimina
  6. Mamma mia quante delizie !!!!! E leggere questo articolo alle 19 è pericolosissimo....scatena una fame e una voglia senza pari ! Attendo con ansia il tuo racconto sulla visita all'azienda che produce queste prelibatezze ! E attendo di sapere come sono le olive...ne mangio in quantità industriali e sono sicura che le vostre al sud sono eccellenti !

    RispondiElimina
  7. Sono stata in Puglia, anche se mi sono fermata nella zona del Gargano e ho apprezzato tanto la tua terra. Tra l' altro, te lo sussurro in un orecchio, mio figlio è stato concepito proprio lì. Mi fa piacere che tu voglia promuovere un' azienda della tua zona, i prodotti di cui ci anticipi mi prendono tutti per la gola, ma io aspetterò con piacere il resoconto della tua esperienza in azienda.

    RispondiElimina
  8. Aspetto con piacere di conoscere ulteriormente questa bella realtà che hai potuo toccare con mano.Intanto mi riguardo bene i prodotti in foto e leggo nuovamente l.intro di questo tuo post in cui descrivi la tua meragliosa terra

    RispondiElimina
  9. Avrai da provare un bel Po di cose econ la tua presentazione viene voglia di provarli tutti

    RispondiElimina
  10. Io di leccornie così nn ne ho mai abbastanza che bontà

    RispondiElimina